Cedocs, con l’associazione  altoatesina di aiuto dei malati di alzheimer ASAA, ha proposto un percorso formativo pilota, che affianca ed integra i percorsi formativi provinciali mirati alla formazione di personale di assistenza e cura di persone autosufficienti e non autosufficienti, al quale hanno partecipato, con assiduità e con grande soddisfazione, 12 interessate provenienti da varie località della provincia di Bolzano ma anche da fuori dalla nostra Regione.
Obiettivo del corso di formazione è quello di preparare delle persone di assistenza che siano preparate a dare alle persone anziane un supporto per quel che riguarda la fruizione attiva e coinvolgente del tempo libero delle persone anziane, per conservarne al meglio la loro efficienza vitale e la loro partecipazione all’ambiente circostante. Questo per combattere l’abbandono alla malinconia e l’isolamento che portano al rapido decadimento, sia mentale sia fisico.  
La proposta formativa, che si  è avvalsa di docenti di grande preparazione ed esperienza specifica, ha visto realizzare, tra gli altri, moduli dedicati all'approfondimento degli stati di demenza, alle necessità alimentari degli anziani, agli interventi di pronto soccorso domestico accanto a moduli dedicati alla lettura interpretativa, alla conoscenza di giochi di società e di tecniche per la realizzazione di lavori manuali, all’arteterapia ed all’utilizzo di smartphone e internet per supportare attività di compagnia  nonché all’approfondimento delle tecniche di relazioni interpersonali. 
Il corso ha prestato molta attenzione agli usi ed alle tradizioni delle persone che vivono nella nostra realtà, così da permettere all’accompagnatore, pur di nazionalità diversa, di trovare un terreno condiviso di dialogo con la persona da accudire, così da essere percepito come amico e non come estraneo.
Il corso ha avuto il sostegno della Provincia Autonoma di Bolzano, Area della Formazione Professionale italiana.
­